Luca Passito

Vino dolce ottenuto da uve arneis, il “Luca” Passito testimonia la straordinaria versatilità del vitigno bianco del Roero, tra le poche varietà in Italia a essere proposta in versione secca, spumante o da dessert. In vigna i grappoli, potati a settembre per fermare l’apporto di sostanze nutritive dalla pianta al frutto, vengono lasciati fino al tardo mese di novembre per il completo e naturale fenomeno dell’appassimento. Segue la lavorazione tradizionale in cantina e la lunga maturazione in legno. Il vino presenza colore ambrato, naso dai caratteristici aromi di frutta secca e candita, bocca suadente, morbida e delicatamente bilanciata. Un intenso vino da meditazione, oppure ottimo candidato ad accompagnare il finale di pasto su frutta e dolci.

Vitigno: 
uve bianche
Vinificazione: 
vino ottenuto da uve raccolte stramature quando gli acini iniziano ad essere colpiti da muffa nobile (fine ottobre-inizio novembre)
Fermentazione e maturazione: 
per circa 2 anni in barriques
Sapore: 
liquoroso, mieloso, che ricorda la frutta matura
Alcol: 
14,5 % vol.
Temperatura di servizio: 
12-14 °C.
Note: 
vino importante da dessert; ha un forte potenziale di invecchiamento in bottiglia
Luca - Passito.